La scorsa settimana abbiamo visto come sia di estrema importanza lavorare sulla propria crescita personale.Abbiamo approfondito i benefici personali che un lavoro di questo tipo può portare con sé. Lavorare su di sé incide positivamente sulla gestione delle emozioni, sull’atteggiamento verso se stessi, gli altri e la vita riducendo ansia e stress, migliorando lo stato di salute fisica e mentale, aumentando produttività, resilienza ed autocontrollo.

Lavorare sulla crescita personale ha ripercussioni positive anche sulla sfera interpersonale.

Acquisire e costruire buone capacità relazionali è una parte essenziale di qualsiasi piano di sviluppo personale. Investire sulla propria crescita personale porta ad esperire relazioni più sane e soddisfacenti nella misura in cui si costruiscono deliberatamente abilità interpersonali e si porta consapevolmente se stessi nei rapporti. Ci si sente maggiormente a proprio agio se si ha a fuoco se stessi, gli altri e ciò che una relazione dovrebbe garantirci.
Se lavori sulla tua crescita personale stai inoltre lavorando automaticamente anche per i tuoi figli. Nel momento in cui investi tempo sullo sviluppo personale e sull’autocoscienza, è meno probabile che tu possa creare inconsapevolmente comportamenti negativi che vengono drasticamente passati ai tuoi figli.

A conclusione di questa disquisizione potremmo chiederci: crescere a livello personale rende più felici?
Se la felicità fosse veramente il viaggio piuttosto che la destinazione investire tempo nella tua vita quotidiana crescendo a livello personale, renderà questo viaggio chiamato vita molto più piacevole. Immagina una vita in cui hai un’ottima salute, sempre nuovi obiettivi, un corpo sano e una mente veloce, un’interiorità decisa e un continuo senso di gratitudine, relazioni sane e soddisfacenti … sarebbe bello vero?
Investire su di te potrebbe aiutarti a raggiungere questo status!

Ti piace ciò che scrivo? Condividi sui social. Grazie!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •