Saggio è chi sa riconoscere la sua follia.
Un pizzico in fondo ce l’hanno tutti, anche quelli che a prima vista sembrano posati e “quadrati”. Stiamo parlando della follia, intesa come imprevedibilità, estro creativo, capacità di sorprendere. Importante è non vergognarsi e soffocare questo istinto che può rivelarsi prezioso nei momenti di crisi, per toglierci dai guai e spiazzare chi ci aveva giudicato troppo frettolosamente.Psicologicamente parlando i tipi di personalità creative sono difficile da definire, in gran parte perché sono complessi, paradossali e tendono ad evitare abitudini o di routine.

Nonostante non ci sia un tipo di creatività tipica, potrebbe essere comunque curioso definire alcune caratteristiche o comportamenti rivelatori di menti creative.

Eccone alcuni esempi…

  • Sognare ad occhi aperti: i creativi sanno che sognare ad occhi aperti è tutt’altro che una perdita di tempo, alcune delle nostre migliori idee nascono apparentemente dal nulla quando le nostre menti sono altrove. Sognare ad occhi aperti può portare a improvvise intuizioni, perché è legato alla nostra capacità di ricordare le informazioni a fronte di distrazioni;
  • Osservare ogni cosa ed osservare le vite degli altri;
  • Lavorare ad orari improbabili: gli individui con alta produzione creativa assecondano le loro menti e strutturano la giornata di conseguenza;
  • Dedicare tempo alla solitudine: è difficile trovare quella voce creativa interiore se non entri in contatto con te stesso e non rifletti;
  • Vivere gli ostacoli come motori di creatività;
  • Ricercare sempre nuove esperienze ed accettare il rischio;
  • Resilienza e capacità di cambiare punto di vista e prospettiva;
  • Porsi grandi domande;
  • Considerare la vita come opportunità per esprimere se stessi e saper seguire le proprie passioni;
  • Perdere la cognizione del tempo;
  • Circondarsi di bellezza;
  • Essere consapevoli di se stessi.
Ti piace ciò che scrivo? Condividi sui social. Grazie!
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •