Cosa intendiamo con trauma psicologico?
Con il termine di trauma psicologico si fa riferimento qualsiasi evento che una persona vive come estremamente stressante. Può trattarsi di una minaccia all’integrità fisica, propria o di altri, o all’identità psicologica. Si tratta di eventi che innescano reazioni emotive e corporee importanti, cui non sempre siamo capaci di dare una interpretazione. L’assenza di una rielaborazione genera un blocco di emozioni e sensazioni corporee che incidono sul normale funzionamento psichico e il benessere della persona.

Quando parliamo di trauma psicologico?
L’impatto di un evento è modulato dalle caratteristiche di personalità, dal contesto di appartenenza, dalla struttura emotiva e cognitiva del singolo.
Gli eventi che potenzialmente posso scatenare un trauma psicologico non sono solo condizioni estreme o fuori del comune, ma possono anche essere esperienze di trascuratezza, mancanza di rispetto e/o accudimento, che in quanto tali incidono sulla percezione di valore personale, sulla sicurezza, sull’autostima e sul senso di efficacia personale. Il trauma psicologico è quindi molto frequente di quanto si possa immaginare e costituisce uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di disturbi psicologici soprattutto sul versante ansioso.

Come si manifesta un trauma psicologico?
I sintomi che si possono presentare in seguito ad un’esperienza traumatica non sono univoci in quanto variano in funzione della gravità dell’evento ma soprattutto della risposta soggettiva.
Di che tipo di risposta parliamo? La risposta all’esperienza traumatica è, prima di tutto, emotivo-corporea. Nel caso di un trauma psicologico emozioni e sensazioni corporee non elaborate permangono oltre la conclusione dell’esperienza e sono pronte a riattivarsi in situazioni simili a quella traumatica.

Conseguenze a lungo termine?
È opinione condivisa che piccoli e grandi traumi psicologici, soprattutto se vissuti in età infantile, hanno un impatto significativo sull’emergere dello stress psicologico e sullo sviluppo di vari disturbi mentali. Anche aspetti caratteriali, come la timidezza o la tendenza al senso di colpa, possono essere la conseguenza di traumi. In particolare, di traumi interpersonali, come rifiuti, umiliazioni, colpevolizzazioni, tanto più gravi quanto più ripetuti.

Ti piace ciò che scrivo? Condividi sui social. Grazie!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •